Make up

Home

La tecnica del microblading per ottenere delle sopracciglia bellissime.

Curare il make up per uno sguardo ad alta definizione

Vi è mai capitato di esservi truccate, dedicare molto tempo al make up e notare qualcosa di strano allo specchio, per capire che avevate dimenticato il mascara? Ce ne accorgiamo dall’espressione spenta e dal senso “d’incompiuto” che trasmette il nostro viso.

Magari, per superare il problema, avete infoltito le ciglia con le extension o fatto un’applicazione di mascara semi-permanente; avete capito che da esse deriva la buona riuscita del trucco ed avete investito in qualche seduta.

Oppure, rientrate in quei casi in cui il maquillage dà un aspetto innaturale nel complesso (ad esempio, quando abbiate una chioma bionda o rossa) o, semplicemente, desiderate guadagnare tempo.

Ma adesso che avete lo sguardo più fresco e giovanile, grazie a ciglia in ordineanche al risveglio, vi state chiedendo se e come potete truccarvi: sappiate che basta adottare alcuni accorgimenti.

Make up ed infoltimento delle ciglia sono conciliabili!

Le facilitazioni immediate e più intuitive consistono nell’evitare il mascara e le sue complicazioni, come la formazione di grumi: con un lavoro ben fatto, questo problema diventerà un ricordo.

Inoltre il modo in cui le ciglia vengono disposte ha già un effetto correttivo: si possono distanziare o ravvicinare gli occhi, oppure farli sembrare più aperti. Quindi non va aggiunto alcun colore, perché fatica ad andare via e si rischia di vanificare quanto è stato fatto.

Durante le prime 24 ore che seguono il trattamento, è bene non truccarsi (anche se basta la metà del tempo), in modo da permettere alla colla o al colorante, in caso di mascara semi-permanente, di stabilizzarsi.

Make up

Trascorso questo periodo, si può procedere al make up: una volta preparata la base, si possono usare gli ombretti, preferendo pennelli piatti, dai quali si può scrollare facilmente l’eccesso di polveri dalle setole, con qualche colpetto. 

Prediligere i toni opachi ed evitare sempre i brillantini, per la loro tendenza ad aderire alle ciglia. Potete variare da stili naturali allo smokey eyes, ricordando che i colori chiari verso l’angolo interno dell’occhio offriranno più luminosità.

Per definire i contorni e delimitare l’ombretto, potete anche usare la matita, ma senza calcarla troppo, mentre è vivamente sconsigliato l’eye-liner insieme a tutti i prodotti resistenti all’acqua (waterproof), poiché richiedono struccanti non idonei che possono compromettere il fissaggio delle extension, pregiudicando la tenuta della colla.

Come eliminare il make up in questi casi?

Per ripulirsi, basta scegliere i prodotti giusti: la soluzione migliore è quella di acquistarli presso il centro estetico, ma si prestano bene anche formulazioni detergenti come l’acqua micellare e, a seconda della composizione, anche il latte detergente.

Make up

Meglio evitare, inoltre, l’uso di fluidi oleosi o bifase per eliminare il make up: indipendentemente dal fatto che la “lash-maker” abbia abbandonato in parte il sistema “one to one” in favore di tecniche come quella del volume russo, rimane sempre la questione della stabilità del collante.

Anche il modo d’impiego può fare la differenza, aumentando la durata delle vostre nuove ciglia: per una maggiore sicurezza in tal senso bisogna togliere il maquillage senza strofinare energicamente, con movimenti leggeri e rotatori.

Ricordate che all’istituto Extensia le operatrici vi sapranno consigliare per ogni dubbio: venite a trovarci e troveremo una soluzione perfetta per il vostro caso!

Chiudi il menu